//
you're reading...
Immobiliare

Immobiliare: 3 motivi per essere ottimisti

Sole 24 ore previsioni immobiliariTorno sul tema dell’ “ottimismo immobiliare” per questo 2013. Riscrivo di questo argomento perché nonostante i dubbi e le paure da parte di molti operatori del settore, iniziano a uscire dati complessivi sul 2012, proiezioni sul 2013 e scenari possibili per il 2014 che rafforzano le stime di inizio anno. Che i risultati delle elezioni e la conformazione del nuovo Governo abbiano o meno conseguenze sull’accesso al credito, sulla gestione della fiscalità (IMU compreso), il settore immobiliare si inserisce in scenari globali, i cui andamenti non sono solo legati alla politica italiana.

Per il residenziale ripresa nel 2014 era il titolo con cui il 7 marzo 2013 si apriva Casa24Plus, inserto del Sole 24 ore dedicato all’immobiliare. Un lungo articolo di Evelina Marchesina raccoglieva e raccontava i dati dell’ultima ricerca dell’istituto Scenari Immobiliari.

Ecco un riassunto in 3 punti:

  1. I due comparti per cui si può parlare di ripresa al momento sono il “residenziale” e l'”alberghiero“, con rispettivamente un’ipotesi di +1,8% e +2,9% di fatturato globale;
  2. Il modo di gestire i risparmi delle famiglie italiane: sebbene cresca drammaticamente la percentuale di famiglie che non riescono a risparmiare (35,5% contro un 28,5% del 2011), cala l’investimento in azioni e fondi (dal 9,7% del 2011 al 3%). Il “mattone” resta la sicurezza per gli italiani e le italiane. La percentuale è del 29,5% (+0,4% rispetto al 2011). Un piccolo segno di ripresa dopo il calo del 2012.
  3. La richiesta di prima casa è aumentata quasi del 3%. I dati più interessanti sono quelli dei cosiddetti nuclei unipersonali (single e separati), che salgono dal 10,5% del 2012 al 13,5% e le sostituzioni: dal 33,4% del 2012 al 36%.

Nel pianificare le strategie per i prossimi anni è importante tenere in mente queste previsioni. In attesa del primo appuntamento in cui verranno presentati i dati di questo primo trimestre del 2013. A Milano il 19 marzo Nomisma presenterà il primo rapporto 2013 dell’Osservatorio sul Mercato Immobiliare.

Come sta andando la tua agenzia in questo inizio di 2013? Le previsioni sono verosimili? Raccontalo nello spazio dei commenti. 

Annunci

Informazioni su Emma Perrotta

Area Sales Milano e Lombardia, Re/max Italia

Discussione

10 pensieri su “Immobiliare: 3 motivi per essere ottimisti

  1. Speriamo sia così ! per adesso , in questi primi due mesi non ho avuto l’impressione di una ripresa del mercato, e nemmeno dell’accesso al credito

    Pubblicato da Mario | 11 marzo 2013, 19:42
    • Ciao Mario,
      per cercare di avere dati un po’ piu’ concreti il 19 Marzo Nomisma presentera’ il primo rapporto 2013 dell’Osservatorio sul Mercato Immobiliare. Sara’ una buona occasione per i professionisti del settore di confrontarsi e conoscersi. Se puoi, fai un salto, io saro’ li’.

      Emma

      Pubblicato da Emma Perrotta | 12 marzo 2013, 17:54
  2. Wow ! Finalmente possiamo stare tranquilli ! una goccia d’acqua salata nel deserto ! ! Peccato che dovremmo prepararci ad un ennesimo credit crunch Americano che unito ai piani di Austerità europei e una condizione del regno unito non proprio ottimale per non parlare di ciò che sta succedendo in italia (a livello BANCARIO)…….per dirla in gergo finanziario è solo un “dead cat bounce”…….
    Il mercato immobiliare italiano si riprenderà solo ed esclusivamente quando :
    -il sistema fiscale italiano verrà migliorato con nuovi scaglioni
    -i prezzi di vendita\affitto degli immobili perderanno un ennesimo 20%
    -la disoccupazione torni ai livelli ottimali del 7.5\9%
    -e per ristabilire il rapporto credito\spese i reddiiti del ceto medio basso,circa il 65% dei cittadini inizino a muoversi al doppio dell’inflazione europea……
    Naturalmente prima che:
    – il mercato indo\cinese\brasiliano ci affoghi completamente
    -la svizzera prenda la poca liquidità disponibile
    -e che i nuovi accordi europei ” two pack” non si ritorcano contro gli stati membri (tranne la germania….casualmente è l’unico stato membro che continua ad avere un pil positivo….scusate la presupposizione)
    Detto ciò il mercato italiano è da rinviare a DATA INCERTA.
    P.S. quasi dimenticavo….nonostante i nuovi accordi che alleggeriscono Basilea 3 e l’acquisto da parte della BCE a di debito di stato a livello ILLIMITATO il credito in italia non si muove….la fregatura è che questi soldi come al solito dovranno essere come sempre restituiti con un interesse quindi smettiamola di sperare e incazziamoci perchè la crisi è solo stata posticipata di altri 3 anni.
    Ma wow lo 0.4% stasera festeggio!

    Pubblicato da Marco Polo | 11 marzo 2013, 22:24
    • Wow hai festeggiato la sera scorsa? Quanto tempo ci vuole secondo te per la ripresa economica di un paese come l’Italia? Si parla di ottimismo infatti, non di entusiamo, illusioni o dati irreali e stratosferici. Se imparassimo un po’ di piu’ a comprendere quello che leggiamo, sicuramente potrebbero crearsi dei confronti costruttivi e non inutili sarcasmi.

      Emma

      Pubblicato da Emma Perrotta | 12 marzo 2013, 17:58
  3. non so cosa pensare, ho appena letto un articolo su supermoney news che sintetizza i risultati del sondaggio pubblicato sul web della banca d’italia
    si prevede la stagnazione economica anche nel 2013.
    ecco il link:
    http://mutui.supermoney.eu/news/2013/03/mercato-immobiliare-il-sondaggio-della-banca-d-italia-0010728.html#
    🙂

    Pubblicato da maria | 12 marzo 2013, 10:51
    • Ciao Maria,

      infatti ho ripreso l’articolo del Sole24ore che parla di ottimismo immobiliare per il 2014.
      Quest’anno vedremo come andra’ a finire. Fonti certe, professionisti del settore, mi hanno comunicato che per loro il 2013 e’ iniziato meglio del 2012, ovviamente non sara’ cosi’ per tutti. Ovviamente a mio parere soltanto chi ha costruito un metodo valido e una vera professionalita’ riesce ancora a lavorare. Per gli altri, per chi ne avra’ voglia e possibilita’, e’ questo il momento di evolversi e migliorarsi.
      Buon lavoro,

      Emma

      Pubblicato da Emma Perrotta | 12 marzo 2013, 17:52
  4. L’ottimismo è il giusto pepe della Vita, se siamo ottimisti e incominciamo sul serio a lavorare su noi stessi per un atteggiamento positivo allora si che potremmo dire: “forse si muove di più di prima”. La materia prima in soldi è diminuita nelle tasche degli italiani, quasto è vero, nella mia agenzia la propensione all’acquisto è aumentata e aumenta di giorno in giorno, forse è vero la quantità della torta è sempre quella, però abituando anche il cliente all’atteggiamento positivo è probabile che chi teme e non rientra nella torta può farci un pensierino in più così da aumentare la famosa torta e cercare di aumentare il movimento economico.
    Sono un agente immobiliare e la mia agenzia ha un ottimo movimento in numero di compravendite, è vero il mio impegno è aumentato però non bisogna mai arrendersi e mai accontentarsi.
    Dopo l’estate 2013 secondo me la ripresa avrà inizio e sarà dovuta principalmente al nostro cambiamento e la voglia di cacciare questa crisi.

    Pubblicato da Vito | 16 marzo 2013, 11:47
  5. ho trovato un articolo anche sull’ottimismo immobiliare a lungo termine
    http://aiutomutuo.finanza.com/2013/03/08/mercato-immobiliare-cresce-lottimismo-a-lungo-termine-delle-agenzie/
    🙂

    Pubblicato da maria | 18 marzo 2013, 12:22
  6. Domani io saro’ qui http://www.gbcitalia.org/news/424.
    Speriamo di sentire dati reali.

    Pubblicato da Emma Perrotta | 18 marzo 2013, 21:05

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: